fumetto

Siamo tutti un supermercato.


Ok, un annuncio.
C'è una mia storiella, l'ho scritta un po' di tempo fa e ora viene pubblicata. Anche in ebook, cosa interessante, credo.
Spiego tutto qui.
Eccoci.
È un fumetto, una cosetta, ma mi divertiva; nel testo cito Stefano Rosso, e allora non può essere tanto male.
Però voglio spiegare qualcosa. Il motivo dell'ebook, ad esempio: perché la carta è un'altra cosa, e profuma, e tenere in mano eccetera. Quando mi è stato chiesto, molto brutalmente, a quanto avrei voluto vendere il mio fumetto, io ho pensato: ma per una storiella lisergica, soprattutto in questo periodo, è giusto sparare alto? È un fumetto, non salva il mondo. Non è essenziale.

Una cosa sincera

Questa è la storiella che è stata in finale a Lucca, quest'anno, e che è rimasta anche esposta per un po'. L'originale della storiella, ecco.

Aggiornamenti dal fiume Mekong

Dunque, quache notizia sparsa. È cambiato qualcosa nella grafica del blog, dettagli che però mi avevano stancato.
Passando alle cose (un poco) più serie, a breve uscirà un mio fumetto. La cosa negativa è che la distribuzione è pessima (editore piccolo, indipendente), quella positiva è che uscirà anche e soprattutto come ebook e sarà disponibile sui principali store on-line. E a un prezzo basso, politico. Ne parlerò comunque a momento debito.
Sempre sul piano fumetto, a breve inizierò una cosa un po' strana che dovrò necessariamente spiegare. Una cosa autoprodotta, perché nessun editore acconsentirebbe a un piano editoriale così schizofrenico. Sarà una cosa innovativa, comunque, e per me lavorarci è impegnativo ma - tutto sommato - bello.
Arvedse.

***

Tags: 
Abbonamento a RSS - fumetto